Perché Parto da me…


AAA“Ognuno viaggia a bordo di sé stesso. Senza eccezioni” J.M. Meunier

Il verbo “partire” mi ha sempre evocato il tema del viaggio e ad associare il viaggiare con i percorsi della nostra vita…

Quando partiamo per un viaggio, al di là delle nostre aspettative, sappiamo che potremo trovare incognite, fuori programma, imprevisti, ma anche che avremo la possibilità di fare nuovi incontri, di vedere luoghi da scoprire e conoscere, paesaggi dal sapore familiare o assolutamente diversi e inaspettati, da esplorare.  Nonostante ciò ed anche per questo, prepariamo la valigia e partiamo, convinti che sarà comunque sorprendente andare.

Anche nel nostro viaggio di vita quotidiano, incognite, fuori programma, imprevisti, incontri, possono essere vissuti con apprensione e a dire il vero, non sempre sono portatori di gioia. Così il rischio più frequente è di bloccarsi e di non trovare la forza di reagire adeguatamente; magari ci capita di accettare passivamente ciò che ci succede oppure di mettere in atto i comportamenti di sempre, senza riuscire a risolvere o a modificare la situazione.

Ma se troviamo il coraggio di ripartire, di “partire da noi stessi” con atteggiamento di apertura e fiducia, ci accorgeremo che la vita è un viaggio meraviglioso che può essere portatore di nuove energie e di nuove idee. Se ci diamo la possibilità, possiamo attingere a rinnovate scelte, ad azioni migliori e a cambiamenti rivoluzionari!                                                                

Ecco perché ho scelto di chiamare il blog “Parto da me“: perché qualunque percorso di cambiamento, comincia da se stessi, dalle proprie motivazioni e dalla capacità di mettere in campo nuove risorse e potenzialità!

Alessandra Nardi